Progettare una cucina moderna significa trovare il giusto equilibrio tra funzionalità e stile. Questo ambiente è sempre più al centro dell’attenzione, rappresenta il fulcro della vita sociale della casa e rispecchia il carattere e il gusto estetico di chi vi abita. Ma non basta, ha anche un’anima altamente tecnica e deve essere molto performante per assecondare i ritmi e le attività che quotidianamente vi si svolgono. 

Avrai constatato anche tu che i clienti al giorno d’oggi, sono sempre più esigenti e preparati, quando si rivolgono a te spesso hanno già in mente come dovrà essere lo stile della loro nuova cucina, ma non sempre riescono a distinguere le migliori cucine di qualità, tra le tante proposte disponibili in commercio.

Forse perché ormai sono abituati più a considerare l’estetica fine a se stessa, piuttosto che il vero valore dei prodotti, molti si fermano all’apparenza, giudicando un prodotto di buona fattura solamente perché bello e appariscente dal punto di vista estetico. 

Il design e la qualità però, sono ben altra cosa. E in questo puoi aiutarli tu, proponendo loro una cucina artigianale, capace di esaudire anche le loro richieste più esigenti e in grado di resistere al passare del tempo. 

Quali sono le migliori cucine di qualità?

Sicuramente quelle artigiane, prodotte da professionisti del settore, provenienti dalla grande tradizione del made in Italy, fatta da persone che con passione ed estrema cura nei dettagli, sanno creare progetti unici e di grande valore. 

Scegliendo una cucina artigianale i clienti acquisteranno un prodotto del tutto personalizzato, progettato in base alle loro esigenze e realizzato con materiali di altissima qualità.

Non credi che le migliori cucine di qualità siano quelle artigianali?

1. Al centro del progetto ci sono le persone

Le aziende che producono cucine in serie, devono produrre velocemente per essere competitive in un mercato sempre più affollato.

Spesso hanno strutture molto grandi e il contatto diretto con chi produce materialmente le cucine è quasi impossibile, perché si ha sempre a che fare con rappresentanti o venditori. Nel caso di un’impresa artigiana c’è un rapporto più diretto tra le persone, il laboratorio interno di falegnameria è in diretto contatto con il cliente finale e con il progettista, così da avere un confronto continuo, assecondare al meglio eventuali esigenze e risolvere insieme le possibili problematiche.

2. Il risultato finale è un prodotto su misura

La continua ricerca del miglior prezzo possibile ha decisamente abbassato gli standard qualitativi dei prodotti, in ogni settore. Le aziende sono solite lavorare in serie, per produrre tanti prodotti nel minor tempo possibile, seguendo le logiche del profitto e della concorrenza, devono privilegiare la velocità di realizzazione di un prodotto, a scapito della personalizzazione e dell’attenzione alle finiture. Il risultato sono prodotti standardizzati, comuni, banali, che rischiano di somigliarsi un po’ tutti.

Una realtà artigiana, invece, può produrre le migliori cucine di qualità, perché lavora ai suoi prodotti singolarmente, dedicando ad essi il tempo necessario, curandone i dettagli, facendo scegliere al cliente finale materiali e finiture, secondo il proprio gusto. In questo modo può personalizzare al massimo il suo lavoro e produrre le migliori cucine di qualità in modo sartoriale, come fossero cucite addosso al cliente finale. 

Il cliente viene seguito passo dopo passo dai progettisti e dai tecnici aziendali e viene reso partecipe di tutte le varie fasi, dalla progettazione alla realizzazione finale.

Il risultato è un prodotto unico, esclusivo, progettato e creato su misura per i clienti, in grado di rispondere perfettamente alle aspettative anche dei più esigenti. Per questo si parla di creazioni più che di prodotti, come nel caso opere di sarti o artisti.

3. Vengono utilizzate le migliori materie prime

La qualità dei materiali ha un ruolo fondamentale nella composizione di una cucina moderna e funzionale: materie prime scadenti daranno vita a cucine scadenti. E non è solo una questione di struttura. Le parti di assemblaggio e la ferramenta ad esempio, devono essere resistenti ai carichi e alle sollecitazioni quotidiane, le ante devono avere uno spessore adatto per non incorrere in incurvature, che in ambienti soggetti a umidità e alte temperature come la cucina sono molto frequenti.

Queste e altre cose importanti fanno la differenza tra le cucine scadenti e le migliori cucine di qualità che puoi offrire ai tuoi clienti. 

4. Le migliori cucine di qualità si adattano all’ambiente

Se i tuoi clienti cercano qualcosa di diverso dal solito, di elegante e ricercato, le migliori cucine di qualità sono quelle che permettono la personalizzazione delle finiture, degli spazi e dei volumi, utile soprattutto in caso di ambienti con superfici ridotte o particolari vincoli strutturali. 

Non sempre, infatti, la dimensione delle cucine è quella standard e adattare lo spazio all’arredamento non è solo una scelta sbagliata nel design di interni, ma spesso molto difficile. Le modifiche strutturali richiedono tempo e possono essere anche molto dispendiose, questo con un arredamento personalizzato non sarà necessario.

Acquistare le migliori cucine di qualità su misura, permette la più ampia adattabilità agli spazi a disposizione, il progetto viene pensato e cucito sartorialmente addosso al cliente e all’ambiente, senza compromessi di stile e ottimizzando al meglio lo spazio.

5. È possibile ricevere assistenza costante

Quello che il cliente moderno cerca quando desidera acquistare la sua nuova cucina, è qualcosa di unico e personalizzato, ma anche un servizio attento, che si prenda cura di lui, che sappia rispondere alle sue richieste o che lo assista in caso di problemi. 

Quando si crea una cucina le variabili da tenere in considerazione sono innumerevoli e dalla fase di misurazione al montaggio, non sempre le cose vanno come previsto, a volte nemmeno scegliere le migliori cucine di qualità, mette al riparo dagli imprevisti. Se dovesse verificarsi qualche sfortunata circostanza, sono la professionalità e l’esperienza a fare la differenza.

Molte aziende produttrici di cucine di bassa qualità non rilasciano garanzie o assistenza e il rapporto si conclude una volta completato l’acquisto. Affidarsi ad un’impresa artigianale di grande esperienza, significa non solo avere una tra le migliori cucine di qualità, ma disporre della loro professionalità e assistenza sia in fase di progettazione che post-vendita.  

Gli artigiani possono risolvere i problemi in qualunque fase del progetto e possono agire in tempi notevolmente più rapidi rispetto al servizio assistenza di una grande azienda.

Guarda i nostri prodotti

6. C’è una maggiore attenzione all’ambiente

Un’azienda deve, per definizione, essere produttiva e ottimizzare la realizzazione dei prodotti finiti, producendo in serie e acquistando al minor prezzo, per essere il più possibile competitiva sul mercato. 

Proprio perché assoggettata a tali regole economiche, l’azienda non può che utilizzare materie prime mediocri se non di scarsa qualità, spesso tralasciando di valutare l’impatto ambientale delle stesse o la sicurezza per l’uomo dei materiali impiegati. 

Utilizzare materiali di alta qualità significa anche pensare alla salute dell’uomo e alla salvaguardia dell’ambiente, scegliendo materie prime più sostenibili, come il pannello in legno ecologico proveniente da foreste certificate o altri materiali innovativi ecologici e riciclabili.

Scegliere le migliori cucine di qualità artigianale è la scelta giusta, perché è un investimento non solo per il tuo cliente ma anche per il futuro del pianeta. Se i materiali sono durevoli e resistenti, daranno vita ad una cucina capace di durare nel tempo, che non dovrà essere sostituita nell’arco di pochi anni, questo permette di risparmiare risorse preziose e di non sovraccaricare l’ambiente con i nostri prodotti di scarto.

7. Il risultato è un prodotto di grande valore

Le migliori cucine di qualità prodotte in modo artigianale, sono esteticamente belle ed eleganti, solide e durature, capaci di mantenere il loro aspetto inalterato negli anni. Con il loro design e i dettagli curati in modo attento, sapranno certamente attirare l’attenzione su di sé. Anche per questo acquistano valore nel tempo, anziché essere soggette a deterioramento o svalutazione, come le cucine prodotte in serie.

Acquistare un prodotto di qualità è una sicurezza in più per il tuo cliente, che vuole investire in un prodotto unico e dal valore certo, capace di resistere alle mode del momento.

L’arredamento migliore è dunque necessariamente prodotto da imprese artigiane, che, libere dalle leggi di mercato, possono scegliere tra materie prime di ottima qualità e dar vita a creazioni uniche, personalizzate e cucite sartorialmente sulle richieste dei clienti.

Come progettare la cucina su misura

Lascia un commento