PROGETTA LA TUA CUCINA SU MISURA

La cucina è l’ambiente più significativo di una casa. È il luogo in cui si preparano i pasti per la propria famiglia, in cui si condividono i racconti a fine giornata, in cui si intrattengono gli ospiti. È la parte della casa in grado di esprimere meglio la personalità di chi ci vive e in cui ci si riunisce come attorno ad un focolare domestico.

La progettazione di un ambiente così importante non va sottovalutata e per questo Pittori 1931 si impegna da sempre nella creazione di cucine artigianali di qualità per assicurare un prodotto d’eccellenza, con un’accurata scelta di materiali e finiture.

Se un tempo la cucina era un luogo un po’ isolato e appartato, ora si è definitivamente presa la scena: va mostrata, esibita. La tipologia più richiesta è una cucina aperta sul soggiorno, in in grado di creare apertura e condivisione degli spazi e della vita sociale all’interno della casa. La soluzione migliore è dunque una cucina su misura, capace di ottimizzare gli spazi e creare continuità con il resto dell’abitazione.

Progettare una cucina su misura è un passo importante nella configurazione della propria casa, occorre considerare i propri gusti, le proprie abitudini ma anche tenere conto di regole tecniche da rispettare, per vivere in un ambiente sicuro e confortevole. Tutto ciò è possibile affidandosi a dei professionisti del settore come Pittori 1931, che sapranno indicare le migliori soluzioni a partire dallo spazio a disposizione e le richieste dei clienti.

La professionalità e l’esperienza che Pittori 1931 mette nelle sue cucine, assicura un progetto curato nei minimi dettagli già a partire dai rilievi in casa dei propri clienti. Un servizio di assistenza a 360° a disposizione di interior designer e architetti, che si traduce in un supporto costante in ogni fase della progettazione. Grazie ai tecnici specializzati e all’ufficio di progettazione interno all’azienda, prendono vita cucine cucine sartoriali di alta qualità e design, con l’obiettivo di prendere i sogni dei clienti e farli diventare realtà.

Progetti moderni e innovativi, che partono dalla tradizione artigianale del made in Italy di qualità, per dar vita a cucine moderne in grado di esaudire le richieste di ogni tipologia di cliente.

1. Considera lo spazio a disposizione

La progettazione della cucina passa innanzitutto da un’attenta rilevazione dell’ambiente, che tenga conto della superficie disponibile, della posizione dei vari impianti, dei muri e delle aperture (porte e finestre). Se sarà una cucina abitabile occorre considerare anche lo spazio riservato al tavolo e alle sedie, che non devono ostacolare le normali attività in cucina e al contempo dovranno riservare uno spazio adeguato ai commensali.

Quando si pensa alla cucina occorre sempre considerare l’alto tasso tecnico di questo ambiente, che deve essere quanto più fruibile e performante possibile. Partendo da una regola d’oro come quella del triangolo ergonomico o triangolo di lavoro, è possibile disporre al meglio i mobili e gli elettrodomestici all’interno della cucina, in modo da ottimizzare la fruizione degli spazi.

Può dunque essere utile dividere l’ambiente in tre zone, funzionali alla preparazione dei cibi:

  1. zona di conservazione (dispensa, frigo);
  2. zona di pulizia (lavello);
  3. zona di cottura (fuochi e forno).

Lo spazio tra piano cottura, lavello e zona frigo dovrebbe formare un triangolo, il cui perimetro delimita il raggio d’azione e la distanza tra le tre zone. Questa deve essere ridotta al minimo, in modo da facilitare i movimenti e consentire un risparmio di tempo ed energia. È molto importante anche considerare adeguati spazi di appoggio tra le aree, comodi e ampi piani di lavoro dedicati alla lavorazione e alla preparazione del cibo.

Una buona disposizione della cucina e uno spazio di flusso di lavoro ininterrotto migliora l’efficienza della cucina.

Il costante confronto con i clienti e il loro coinvolgimento nelle varie fasi di sviluppo ci consente di realizzare progetti altamente personalizzati, che tengono conto delle reali esigenze di una clientela sempre più moderna ed attenta.

2. Scegli la tipologia di cucina

La cucina moderna è un concentrato di design e funzionalità e per questo Pittori 1931 crea prodotti di altissima qualità e razionalità, fatti per soddisfare anche la clientela più esigente.

A partire dalla rilevazione dell’ambiente e dello spazio a disposizione per mobili ed elettrodomestici, è importante guidare il cliente nella scelta della tipologia di cucina più adatta a lui. Mai come ora è importante immaginare la composizione ideale in base al risultato che si vuole ottenere. Anche se non sempre è possibile modificare la struttura architettonica, una cucina a vista con apertura sul soggiorno è la configurazione più richiesta per le cucine moderne, per la sua capacità di unire i due ambienti creando uno spazio condiviso e più aperto. Pittori 1931 mette al servizio dei suoi clienti la propria professionalità ed esperienza per individuare le composizioni più adatte.

Le tipologie di cucina più diffuse:

CUCINA LINEARE

CUCINA AD ANGOLO

CUCINA CON PENISOLA

CUCINA CON ISOLA

LA CUCINA LINEARE

È una disposizione in cui i componenti della cucina sono allineati lungo la stessa parete, una scelta ideale se si predilige uno stile essenziale e dalle linee pulite. Se si tratta di una cucina aperta sul soggiorno, è meglio avere uno stile condiviso, che formi un ambiente unico con il living e la scelta dovrebbe ricadere su elettrodomestici ad incasso e ante con apertura con gola, per non interrompere la visione d’insieme.

In ambienti lunghi e stretti si può prendere in considerazione anche una cucina a linea doppia, in cui i piani di lavoro sono organizzati in due pareti opposte. Consente una buona fruibilità degli spazi di lavoro, l’importante è progettarla in modo da lasciare abbastanza spazio tra le due linee.

LA CUCINA AD ANGOLO: A L O A U

Se in fase di progettazione non si dispone di una parete abbastanza lunga per una cucina lineare, sicuramente la cucina ad angolo è una soluzione molto valida. Consente di sistemare i mobili lungo due pareti vicine in modo da formare una L o una U a seconda della conformazione dell’ambiente.

La cucina ad angolo richiede l’assistenza di personale esperto, perché è vero che con questa tipologia di cucina si può guadagnare in ergonomia e quantità di spazio a disposizione, ma va progettato su misura, per ottimizzare lo spazio a disposizione.

Questa cucina libera lo spazio centrale, facilitando la libertà di movimento e di azione oppure consentendo di inserire un tavolo e delle sedie.

LA CUCINA CON PENISOLA

La penisola è un elemento sporgente di una cucina lineare, è spesso utilizzato come piano d’appoggio supplementare, sia per la preparazione dei cibi che come tavolo rialzato per la colazione. È un’ottima soluzione per dividere un open space in cui cucina e living dialogano direttamente, senza ostacoli visivi.

Come la cucina ad angolo, anche la cucina con penisola va progettata insieme ad un tecnico esperto. In particolare Pittori 1931 assicura un’assistenza costante dall’inizio alla fine della progettazione, per realizzare le molteplici richieste dei clienti.

LA CUCINA CON ISOLA

La cucina moderna per eccellenza è la massima espressione dello stile Pittori 1931. È molto amata perché si adatta perfettamente agli open space, assicurando una continuità tra cucina e salotto. L’isola è l’elemento staccato della cucina che subito si prende la scena già al primo sguardo e va curata nei minimi dettagli, sia estetici che tecnici. Essa può ospitare anche il piano cottura o il lavello e per farlo a regola d’arte occorre predisporre un attento posizionamento degli impianti.

L’isola è un elemento multifunzionale, ma occorre guidare al meglio il cliente nella scelta della configurazione più adatta al suo ambiente cucina. Essa occupa molto spazio se non opportunamente configurata, ma di sicuro regala grandi soddisfazioni estetiche e funzionali.

3. Gli elementi da considerare

Ventilazione

La normativa attuale indica quali sono le necessarie aperture fisse di ventilazione per garantire la sicurezza dell’ambiente cucina. Tali aperture vanno posizionate in basso, a circa 30 cm dal pavimento, per permettere una corretta ventilazione dei gas, e in alto ad almeno 180 cm, per consentire una corretta aerazione dai fumi della cucina. Solitamente sono già predisposte in modo corretto nelle nuove abitazioni, ma nelle ristrutturazioni è possibile che vadano adattate.

In una cucina moderna di design potrebbero influire negativamente sul risultato finale se non opportunamente studiate.

Illuminazione

L’illuminazione è un fattore molto importante in una cucina e un buon progetto sa garantire la migliore visibilità necessaria per la preparazione dei cibi. L’illuminazione naturale è quella che proviene dall’esterno e non sempre si può incidere sul modo in cui entra nell’ambiente. Spesso le finestre sono già predisposte in base all’orientamento della casa nel suo complesso e soprattutto in caso di ristrutturazione non ci sono ampi margini di cambiamento. Quello che è possibile fare è agire sulla composizione e sulla disposizione degli arredi, per permettere alla luce naturale di entrare lateralmente al piano di lavoro. In questo modo può essere sfruttata al meglio per le varie attività senza che risulti troppo intensa, che provochi riverberi o fastidiose ombre.

La luce naturale è calda e accogliente, ma nel caso in cui non sia sufficiente ad assicurare visibilità e il giusto grado di sicurezza, si può integrare con la luce artificiale per illuminare al meglio gli ambienti. Non solo luce diretta, utile sopra il piano da lavoro e sopra il tavolo da pranzo, per illuminare al meglio i cibi e non affaticare la vista, ma anche luce soffusa. Perfetta per creare un’atmosfera confortevole, indicata ad esempio per il controsoffitto o lo zoccolo dei mobili della cucina.

Entrambe le tipologie di illuminazione vanno progettate con attenzione per sottolineare gli spazi ed esaltare le linee delle cucine di design.

Ergonomia

La cucina perfetta per tutti non esiste, perché ognuno ha gusti e aspettative diverse e persino le caratteristiche fisiche delle persone che andranno a vivere in quello spazio hanno un loro peso. A volte le misure standard non riescono più a soddisfare le richieste dei clienti.

In una cucina moderna è il grado di personalizzazione che fa davvero la differenza. Ad esempio l’altezza delle persone è aumentata, sempre più uomini si dilettano ai fornelli e a volte si cucina in compagnia. Serve dunque uno spazio adatto, altezze diverse e spazi più ampi.

Per migliorare l’ergonomia degli spazi e l’interazione all’interno dello spazio cucina, nelle cucine moderne è possibile personalizzare l’altezza del piano di lavoro e dei pensili e la profondità delle basi. Questo per consentire a tutti, anche chi è più alto o più basso della media, di vivere e lavorare al meglio nella propria cucina.

Pittori 1931 offre un’ampia possibilità di personalizzazione e ciò permette all’azienda di andare oltre le classiche misure standard e di adattarsi alle diverse esigenze della clientela, per dar vita ad una cucina sartoriale, su misura.

Con zoccolo o sospesa

Quella che sembra una semplice scelta stilistica dettata dai trend del momento, in realtà è in grado di condizionare tutto lo stile della cucina e della casa.

Nelle cucine si usa coprire i piedini di sostegno con uno zoccolo in tinta con la finitura del resto della cucina, per dare continuità all’arredamento. La scelta più minimal abbracciata dai moderni progettisti, va nella direzione di una cucina senza zoccolo, con le basi sospese. Il vantaggio di questa composizione, oltre all’immediata sensazione di leggerezza, è la facilità di pulizia del pavimento, che risulta facilmente raggiungibile in ogni momento, mentre prima lo sporco si celava proprio dietro lo zoccolo. Inoltre in una casa con il riscaldamento a pavimento, il calore può circolare liberamente senza ostacoli.

In fase di progettazione andrà controllata la tipologia di muro su cui si vuole eventualmente appendere la cucina sospesa, che subirà un diverso ancoraggio a seconda che il muro sia portante o divisorio.

In conclusione lo spazio a disposizione influirà sulla scelta delle misure da adottare, così come scelte stilistiche e i gusti personali. L’ufficio di progettazione interno di cui dispone Pittori 1931, mette al servizio del cliente un personale tecnico altamente qualificato, che comprende l’evoluzione del mondo dell’arredamento e del design, anticipandone i trend. Una squadra capace di rispondere prontamente e con professionalità alle richieste sempre più tecniche dei clienti, così come alle diverse esigenze personali.

4. Personalizzazione

La continua ricerca della perfezione stilistica e l’attenzione anche ai più piccoli dettagli, fanno delle cucine Pittori 1931 un concentrato di design, in cui è possibile una assoluta personalizzazione del prodotto finale. È il servizio d’eccellenza dell’azienda che tiene in grande considerazione i principali trend dell’arredamento, ma con un occhio alla grande tradizione artigiana del made in Italy di qualità.

Materiali di altissimo pregio che incontrano l’innovazione e vengono reinterpretati per andare incontro alle richieste di ogni tipo di clientela, anche la più esigente.

La personalizzazione di Pittori 1931 sa dare forma ad una cucina che non è più di un semplice progetto, è la rivisitazione moderna del focolare domestico e deve essere quanto più confortevole e accogliente possibile.

Pittori 1931 con la sua lunga esperienza nella realizzazione di cucine di qualità è in grado di garantire un risultato finale unico e pregiato, cucito sartorialmente sul cliente.

CONTATTACI PER PROGETTARE LA TUA CUCINA